Come scegliere la moquette

Materiali 24 ott 2019

Vorrei rispondere a delle domande che mi vengono fatte abbastanza spesso riguardo i pavimenti e in particolare all’uso della moquette. Le domande sono: quale moquette usare, la durata, l’utilizzo,in quali ambienti, quale qualità di moquettes usare, le difficoltà che ci sono nell'utilizzare la moquette pregi e difetti. Personalmente, apprezzo l'utilizzo della moquette in camera da letto per esempio e nella zona notte, Capisco che potrebbe essere un materiale da mantenere con difficoltà ma il piacere che può dare camminarci sopra, poter utilizzare colori e disegni che ci fanno pensare a tappeti persiani o ad ambienti confortevoli ci allontanano da questa preoccupazione. Oramai i nuovi elettrodomestici ci aiutano egregiamente e in brevissimo tempo a spolverare e pulire la nostra moquette. Ci sono in commercio, direi ormai da secoli, moquettes artigianali e industriali che possono esaudire ogni desiderio e necessità. Le moquettes francesi hanno una antica tradizione e sono tra le più pregiate. La particolarità di queste moquettes è nella durata, ho avuto personali esperienze utilizzandole sia a casa mia che in casa di clienti e posso dire che anche utilizzate in un ingresso di una casa di campagna il risultato dopo tanti anni è stato sorprendente, colori e aspetto sono rimasti invariati. Un altro vantaggio della lana poi, è che oltre ad essere facilmente lavabile, ha la proprietà di essere ignifuga. Questi prodotti hanno una tale varietà di disegni e di colori, con una superba qualità di lana,che potrebbero fare concorrenza ad un prezioso tappeto persiano. Ci sono poi diversi modi di posare la moquette, ad esempio, anni fa, si utilizzavano delle moquettes che avevano incollata sulla parte inferiore della gomma per renderle ancora più soffici. Erano prodotti che si incollavano al pavimento e quando si sostituivano, la gomma si sbriciolava disperdendosi in particelle poco salutari. Adesso le moquettes, specialmente quelle di pregio, si tendono lungo il perimetro della stanza, con speciali bacchette chiodate fissate al pavimento, che consentono, con l’aiuto di un tappetino sintetico sottostante, di tendere e mantenere più pulita la moquette. Un problema che potrebbe sorgere con delle moquette di scarsa qualità, potrebbe essere l’elettrostaticità. Succede se il tappeto viene tessuto con prodotti sintetici come il poliestere. Attualmente si sono prodotte moquettes di varie tipologie, ad esempio a doghe, come quelle di legno, che possono essere montate a formare i più svariati disegni. Da tanto tempo le quadrette forniscono un valido aiuto per creare nuovi disegni. La produzione della moquette in maniera semi industriale iniziò in Turchia nella prima metà dell’800 e all’inizio della seconda metà dell’800 con il congresso di Parigi il prodotto prese piede in Europa. Inghilterra e Francia fecero a gara nella produzione di questi tappeti tessuti con macchine che permettevano una più cospicua produzione e qualità. Il pavimento tessile anche così si può nominare la moquette, può accompagnarci negli ambienti della nostra casa per tutta la vita, dando quel senso di calore e morbidezza che solo un grande tappeto ci può donare.


Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@massimozompa.it